Biografia

Da sempre per Maurizio Romani arte e sacro sono aspetti inscindibili della comunicazione pittorica.
Religiosi furono gli insegnanti che contribuirono a coltivare il suo talento: prima alla scuola dell’obbligo i frati dell’Ordine dei Cappuccini di Parma, tra cui un allievo di augusto Mussini; poi Padre Angelico (al secolo Arvedo Bertini) accademia d’elezione di Maurizio.
Nel 1986 Alfredo Gianolio e Angela Nascimbene-Cucchi curano la prima personale presso la Galleria Il Voltone di Reggio Emilia. Gli anni novanta sono molto fertili e i contatti culturali si moltiplicano: Romani incontra critici come Mario De Micheli, Federico Zeri e Dario Micacchi. La frequentazione del mondo artistico si alterna al ritiro produttivo a Roteglia (Reggio Emilia) dove Maurizio è nato (1955) vive e lavora.
Conoscere profondamente il mondo vivace dell’arte contemporanea conduce la sua poetica in un percorso che si snoda tra diversi generi e tecniche, dal sacro al ritratto, alla tecnica incisoria, per arrivare all’approdo degli ultimi anni alla natura morta che viene apprezzata da un vasto pubblico.
Ad Ancona nel 1991 Pietro Zampetti presenta una sua importante esposizione. Sassu, Guccione, Maccari, Sughi, Ventrone, Scalco, Mastroianni sono alcuni dei suoi riferimenti non solo intellettuali ma anche umani.
Randall Morgan, a cui lo lega una profonda amicizia, lo stimolerà ad evolvere la natura morta nella direzione di un realismo giocato sulla ricerca di una nuova luce tersa, ottica, capace di denudare la realtà spogliandola di ogni orpello e rivelandola nei suoi più intimi particolari.
Il suo linguaggio pittorico si fa quindi solido e abile nel servirsi senza sottomissione della brillante perfezione tecnica che lo contraddistingue. Al 1996 risalgono una importante personale ad Urbino curata da Silvia Cuppini e Liana Bortolon ed esposizioni permanenti a Parigi e Nizza. Si consolida il suo rapporto con l’ambiente marchigiano dove i contatti con il MAS di Giulianova e le gallerie private diventano consueti.
Lo studio e l’approfondimento della pittura figurativa dal dopoguerra a oggi in ambito europeo e non solo, incentivano il maestro a flettere il suo linguaggio nel genere del paesaggio, in cui già da tempo si era cimentato con l’incisione: un paesaggio che non è una veduta, ma coniuga i profili delle colline reggiane con ambienti umani d’invenzione; case e edifici industriali che stravolgono la quiete verdeggiante della natura e conservano la luce dettagliatamente rigorosa della gamma coloristica di Romani.
Nel 2004 la lirica arcana del “Cantico dei cantici” fornisce l’ispirazione per una serie di tele dove il colore viene abbandonato in favore del bianco e nero e della matita dal tratto leggero e nitido, un trait d’union tra l’incisione e la pittura. Ancora una volta il sacro e il profano si incontrano e sublimano il mondo della materia in un’atmosfera algidamente misteriosa.

Iolanda Gibellini

MAURIZIO ROMANI

Mostre Personali:

1986 Galleria Il Voltone ,Reggio Emilia;
Galleria Antica Trattoria Aquila, Guastalla;

1987 Palazzo Monte di Pietà, Busseto (con il patrocinio del Comune)

1988 Biblioteca Comunale di Castellarano (RE)
 
1989 Biblioteca Comunale di Bagnolo in Piano (RE)

1991 Galleria d’Arte l’Incontro,Ancona (pres.ne di Pietro Zampetti);

1992 Galleria Il Novecento, Salerno;
“Incontro con l’Autore IV Edizione” Fortino Napoleonico, Portonovo
(Ancona);
“Per dare un sorriso all’amore” Mostra di Beneficenza in favore
dell’Istituto G. Bignamini di Falconara -AN- Centro Congressi
Excelsior Hotel La Fonte, Portonovo (Ancona);

1993 Palazzo della Cultura, Sturovo (Repubblica Slovacca);
“I° Concorso Letterario Nazionale Cral Sip – Marche: l’Amore, la
Passione” Centro Congressi Excelsior Hotel La Fonte, Portonovo
(Ancona);

1994 Centro Civico Carlo Alberto Dalla Chiesa, Baiso (Reggio Emilia);
Hotel Benczùr, Budapest (Ungheria);

1995 Galleria Novantatre, Bologna
Galleria d’Arte L’Incontro, Ancona (pres.ne di Silvia Cuppini)

1996 Bottega “G. Santi” Casa Natale di Raffaello, Urbino;
Circolo ACLI Palazzo Petrangolini, Urbino;
Comune di Montefiorino (MO), Rocca; Comune di Canossa (RE), Castello;
Comune di Ciano d’Enza (RE), Biblioteca Comunale

1997 Comune di Castellarano (RE), Torre dell’Orologio (acqueforti);
Comune di Castellarano (RE), Centro Civico (pres.ne di Floriano De
Santi).

1998 Galleria Chiesa Della Neve (BO); Galleria Quadrum,Imola(BO)
 

1999 Galleria 8,75 Reggio Emilia

2000 Chiesa S.Croce,Castellarano (pres.ne di Floriano De Santi)
Museo dello Splendore,Giulianova (pres.ne di Floriano De Santi)
Arpino(FR) Palazzo Boncompagni -Fondazione Umberto Mastroianni
(pres.ne di Floriano De Santi)
Veroli (FR) Galleria la Catena – Ferentino (FR) Palazzo
Martino Filetico – Fondazione UmbertoMastroianni

2001 ABBAZIA CASAMARI – Veroli (FR) (pres.ne Massimo
Struffi)

2002 LORETO-Santuario S.ta Casa Cripta M.Teresa di Calcutta (Patrocinio
della Delegazione Pontificia per il Santuario della S.ta Casa)
Pres.ne don Filippo Pesaresi (docente Istituto Teologico Marchigiano)
Falconara (AN) Galleria Rossi
galleria Imperatori ,Porto San Giorgio -AP-

2003 Galleria Terzo Stato, Reggio Emilia.
Galleria Genus,S.Benedetto del Tronto -AP-
Sala Trevisan,-Giulianova TE- (presentazione di Carlo Fabrizio Carli

2004 Galleria La Mimosa, -AP-
Galleria Anthologia -Roma-
Galleria Valeno Lucera -FG-

2005 Castellarano galleria comunale La Rocchetta (presentazione Armando
Ginesi)
Castellarano Chiesa S.Croce (presentazione Carlo Fabrizio Carli)

COLLETTIVE

1985 Teatro Carani, Sassuolo; Galleria Tassoni, Modena
Teatro Nuovo, Festa dé l’Unità, Scandiano (Reggio Emilia);

1987 Bottega d’Arte L’Incontro, Agugliano (Ancona);

1988 Galleria d’Arte L’Incontro, Ancona

1989 Galleria d’Arte L’Incontro, Ancona,

1990 “Tutto in-perfetto disordine” Galleria d’Arte L’Incontro, Ancona;
Biblioteca Comunale, Castellarano (Reggio Emilia);
Centro Civico Biblioteca Comunale, Sorbolo (Parma);
Sala Ex Stalloni, Reggio Emilia;

1991 “Improvvisi colori di Pace” Galleria d’Arte L’Incontro, Ancona;
Centro Civico, Borgoforte (Mantova) Naturarte, Parma Expo Arte, Bari;
Expo Arte, Roma; “Collettiva Inaugurale” Galleria d’Arte L’Incontro,
Chiaravalle (Ancona) Galleria Il Novecento, Salerno “Collettiva
d’Autunno” Galleria d’Arte L’Incontro, Chiaravalle (Ancona)

1992 “Collettiva di Primavera” Galleria d’Arte L’Incontro, Ancona
“Collettiva d’Autunno” Galleria d’Arte L’Incontro, Ancona

1993 Collettiva di Primavera Galleria d’Arte
L’Incontro, Ancona; Galleria Schubert, Milano;

1993 Collettiva “Immaginazione Poetica” Galleria d’Arte L’Incontro,
Ancona;

1994 Galleria d’Arte L’Incontro, Ancona; Galleria Novantatre, Bologna;

1995 Galleria d’Arte L’lncontro, Ancona;

1996 Comune di Toano (RE), Centro Civico di Cavola; La Galleria d’Arte
L’Incontro a Portonovo (Ancona)

1997 Galleria d’Arte L’lncontro, Ancona; La Galleria d’Arte L’Incontro
a Portonovo (Ancona).
Continuità dell’immagine(aspetti della pittura e della scultura
contemporanea) , Mole Vanvitelliana AN

1998 Chiesa della Neve (BO) Galleria Quadrum,Imola (BO); arte fiera
Ancona;
Arte fiera Padova; Arte fiera Forlì ; arte fiera Bologna;
Galleria Rocha Nizza ; Galleria Got Parigi

1999 Galleria Got Parigi ; Galleria Got Barbizon(Parigi) Galleria Rocha
Nizza;
Galleria Rocha,S.Paul De Vence
Galleria Il Sagittario( Messina)
Galleria l’Incontro (AN); Galleria l’Incontro Portonovo (AN)
Arte fiera Bologna Arte Fiera Padova, Biblia Pauperum – Jesi (AN)

2000 Galleria Got,Parigi; Galleria Got Barbizon; Galleria Il
Sagittario,Messina
Galleria l’Incontro Ancona; Arte Fiera Ancona;
Galleria l’Incontro Ancona; Triennale Internazionale d’arte
Sacra-Celano (AQ);
Museo dell’arte e dell’Archeologia convento di S.Antonio – S.Buono
(CH)
“La natura morta come lo specchio di Alice” Collettiva autori
contemporanei;
Portonovo (AN) presso l’Hotel Fortino Napoleonico – Galleria 8,75
Reggio Emilia.

2001 Padova artefiera
Parma artefiera- –
Galleria Marmiroli R.E.
Galleria Il Sagittario (Messina)

2002 Bari artefiera
Galleria Got. Barbizon Parigi
L’inconscia metafora dell’acqua Castellarano (RE)
Padova, artefiera

2003 Bari,Artefiera
Galleria La Mimosa -AP-
Padova Artefiera
Premio Nazionale di pittura “Sabaudia Ferruccio Ferrazzi”

2004 Bari,Artefiera
Galleria La Mimosa -AP-
Padova Artefiera
Galleria Il Cavallino, -RE-
Galleria Le Muse -BA-
Galleria Terzo Stato -RE-
Premio Nazionale “PATINI” -AQ-
 
2005 Bari Artefiera
Galleria Il Cavallino -RE-
Artefiera Viterbo

 

di Romani hanno scritto:

Angela Nascimbeni Cucchi, Alfredo Gianolio, Enzo Silvi, Pietro
Zampetti,
Liana Bortolon, Silvia Cuppini, Roberto Farroni, Agazzani Alberto,
Beatrice Menozzi,
Floriano De Santi, Aurora Marzi, Massimo Struffi, Carlo Fabrizio Carli,
Michele Urrasio,
Armando Ginesi.

OPERE IN PERMANENZA:

FONDAZIONE UMBERTO MASTROIANNI – ARPINO/FR
ABBAZIA DI CASAMARI -FR- (pinacoteca)
Museo D’Arte Dello Splendore (Giulianova TE)
LORETO -AN- Pinacoteca Diocesana
Jesi -AN- Pinacoteca Diocesana
BAGNOLO IN PIANO-RE-(Biblioteca comunale)
CANOSSA-RE-(Municipio)
CASTELLARANO-RE-(Biblioteca Comunale)
CASTELLARANO-RE-(Sala Consigliare)
Museo Della Montagna (Castel Val Di Sangro -AQ-)
Falconara -AN- Museo Francescano