Verifica di assoggettabilità a VIA (screening)

Normativa di riferimento:

  • L.R. 4/2018
  • D.lgs. 152/2006

Modalità di richiesta:

La richiesta è fatta direttamente dall’interessato (cittadino, ditta o ente), tramite apposito MODULO.

Documentazione firmata digitalmente:

Modulo di domanda;

– Studio preliminare ambientale contenente le informazioni sulle caratteristiche del progetto e sui suoi probabili effetti significativi sull’ambiente redatto in conformità alle indicazioni contenute all’allegato IV-bis della parte seconda del decreto legislativo n. 152 del 2006, che richiedono, tra l’altro, l’indicazione delle motivazioni, delle finalità e delle possibili alternative di localizzazione e d’intervento nonché delle previsioni in materia urbanistica, ambientale e paesaggistica e di tutti gli elementi necessari a consentire la compiuta valutazione degli impatti ambientali;

– Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’articolo 47 del decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del 2000, del costo di progettazione e realizzazione del progetto;

– Marca da bollo di € 16,00 e Modello autocertificazione bollo;

– Ricevuta pagamento diritti di segreteria ai sensi dell’art. 31 della L.R. n. 4/2018.
Le spese per le istruttorie relative alla procedura di assoggettabilità a VIA sono a carico del proponente e sono determinate forfettariamente ed in relazione al valore dell’opera o dell’intervento in misura dello 0,05 per cento, con un minimo di € 500,00.
Nella causale indicare “Screening VIA”, nome del richiedente e del progetto;

Modello di avviso al pubblico debitamente compilato con i dati relativi al progetto relativi al proponente, la denominazione del progetto, la descrizione sintetica, la localizzazione del progetto;

– n.1 fotocopia di un documento di identità valido (DPR 445/2000);

Procura (se necessario);

Modalità di pagamento dei diritti di segreteria:

A partire dall’anno 2021, è obbligatorio utilizzare PagoPA e i pagamenti dovranno essere effettuati con modalità connesse al sistema PagoPa, per ogni tipologia di incasso, comprese quelle relative alle richieste di accesso agli atti e alle pratiche dei servizi Urbanistica, Edilizia, Ambiente e Suap.

PagoPA è un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.

PagoPA non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti, i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata.

Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito del Comune di Castellarano dalla pagina “Il Portale del Cittadino” o sull’applicazione mobile AppIO, e attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come ad esempio:

  • Presso le agenzie della banca;

  • Utilizzando l’home banking del PSP (riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA);

  • Presso gli sportelli ATM abilitati delle banche;

  • Presso i punti vendita di Mooney, Lottomatica e Banca 5;

  • Presso gli Uffici Postali.

Si chiede pertanto di utilizzare il portale messo a disposizione gratuitamente a cui si accede direttamente dal sito del Comune del Castellarano “Portale del Cittadino”: https://portale-castellarano.entranext.it/home. Il portale consente l’emissione dell’avviso di pagamento e il successivo pagamento per ogni tipologia di servizio relativo del settore IV (urbanistica, edilizia ambiente suap). E’ fondamentale ottenere l’avviso di pagamento prima di procedere al pagamento attraverso la funzione pagamento spontaneo: https://portale-castellarano.entranext.it/pagamenti/pagamenti-spontanei.

Attraverso il portale, è possibile ottenere l’avviso di pagamento con il relativo codice avviso ed effettuare successivamente il pagamento direttamente dal portale o attraverso i canali fisici e online di cui sopra.

Allegati

Settore 4 - Urbanistica e SUAP

Referente:
Dott. Enrico Ferrari
Indirizzo:
Via Roma, 7
Tel.: ☎
0536/075457
E-mail:
Ricevimento al pubblico:
Su appuntamento da concordare