Abbattimenti urgenti di piante tutelate

Riferimento: Regolamento comunale del verde pubblico e privato

Sono da considerarsi urgenti gli abbattimenti di piante che rappresentano un pericolo imminente, per l’incolumità delle persone e delle cose, a causa di difetti e/o alterazioni di tipo biomeccanico, localizzati al sistema radicale, al colletto e/o alla base del fusto.

Il proprietario o il soggetto da esso formalmente delegato (con procura speciale) dovrà presentare, preferibilmente tramite PEC all’indirizzo , una comunicazione relativa alla necessità a procedere in tempi stretti all’abbattimento di uno o più esemplari arborei tutelati utilizzando il modulo 14.01.a.

Qualora l’esemplare arboreo non manifesti ad una semplice analisi visiva le cause della sua instabilità, sarà necessario allegare alla richiesta una perizia fitosanitaria statica redatta e firmata digitalmente da un tecnico abilitato.

Entro i quindici giorni, successivi alla data di protocollazione della comunicazione di urgenza, dovrà essere inviata la richiesta di abbattimento a sanatoria per motivi vegetativi fitosanitari e/o statici utilizzando il modulo 14.01.b.

Alla domanda relativa alla richiesta di abbattimento in sanatoria (modulo 14.01.b.) dovrà essere applicata una marca da bollo di € 16,00 e in caso di invio tramite PEC si dovrà allegare il modulo compilato di autocertificazione pagamento dell’imposta di bollo.

Nel caso in cui l’istruttoria si concluderà con l’emissione di un’Autorizzazione scritta, l’ufficio competente richiederà la presentazione di un’ulteriore marca da bollo di € 16,00 da applicare sull’Autorizzazione.

Capo Settore 4 - Urbanistica e SUAP

Referente:
Dott. Enrico Ferrari
Indirizzo:
Via Roma, 7
Tel.: ☎
0536/075457
E-mail:
Ricevimento al pubblico:
Su appuntamento da concordare