Giudice popolare

Richiesta per essere nominato Giudice Popolare
Requisiti
– cittadinanza italiana
– godimento dei diritti politici
– buona condotta morale
– età non inferiore ai 30 anni e non superiore ai 65
– diploma di scuola media
– diploma di istruzione secondaria di secondo grado (per i giudici popolari di Corte d’Assise d’Appello).
NOTA: sono esclusi dagli elenchi:
– Magistrati
– Appartenenti a Forze Armate e ad organi di Polizia
– Ministri di culto e religiosi

Documentazione
leRichiesta per essere nominato Giudice Popolare
Requisiti
– cittadinanza italiana
– godimento dei diritti politici
– buona condotta morale
– età non inferiore ai 30 anni e non superiore ai 65
– diploma di scuola media
– diploma di istruzione secondaria di secondo grado (per i giudici popolari di Corte d’Assise d’Appello).
NOTA: sono esclusi dagli elenchi:
– Magistrati
– Appartenenti a Forze Armate e ad organi di Polizia
– Ministri di culto e religiosi

Documentazione
Le iscrizioni e le cancellazioni vengono effettuate d’ufficio in conseguenza alle medesime iscrizioni e cancellazioni dalle liste elettorali.
 
Modalità
Con scadenza biennale vengono formati due elenchi per nominare i giudici Popolari di Corte d’Assise e di Corte d’Assise d’Appello.
I due elenchi vengono elaborati da una commissione consiliare che vi iscrive, a domanda o d’ufficio, tutti i residenti nel comune in possesso dei requisiti prescritti e cancella coloro che hanno perso i requisiti previsti dalla legge.

Normativa
Legge n. 287 del 10/4/1951 sul riordino dei giudici d’Assise, modificata dalla L. n. 405 del 5/5/1952 e dalla L. n. 1441 del 27/12/1956
 

Modalità
Con scadenza biennale vengono formati due elenchi per nominare i giudici Popolari di Corte d’Assise e di Corte d’Assise d’Appello.
I due elenchi vengono elaborati da una commissione consiliare che vi iscrive, a domanda o d’ufficio, tutti i residenti nel comune in possesso dei requisiti prescritti e cancella coloro che hanno perso i requisiti previsti dalla legge.

Normativa
Legge n. 287 del 10/4/1951 sul riordino dei giudici d’Assise, modificata dalla L. n. 405 del 5/5/1952 e dalla L. n. 1441 del 27/12/1956