Nuovo bando per il sostegno e la valorizzazione del commercio locale

Dopo il bando che all’inizio del 2021 ha distribuito 80.000 € di risorse comunali a sostegno di commercianti e attività castellaranesi, eccone ora un altro, questa volta dedicato a incentivare e sostenere anche le nuove aperture commerciali. Uno stanziamento di 70.000 € a beneficio delle nuove aperture e di quelle attività messe a dura prova dal prolungarsi della pandemia.

La slide riepilogativa di una parte del bando.

Nuove aperture

Saranno considerate “nuove aperture” imprese operanti attività commerciale qualificata aperta al pubblico (attività commerciali, attività di servizio, attività artigianali con vendita al pubblico, esercizi di somministrazione di alimenti e bevande), che intendono avviare l’attività nel territorio comunale o che abbiano già avviato l’attività in data successiva al 23 febbraio 2020. Queste potranno ricevere fino a € 3.500 in contributi a fondo perduto una tantum e sarà data loro priorità nell’erogazione dei fondi.

Attività con sede operativa prevalente a Castellarano e altre attività

Potranno inoltre richiedere un contributo tutte le attività che hanno subito chiusure durante il lockdown, già oggetto di un bando specifico pubblicato nei primi mesi dell’anno. La novità, in questo caso, è la possibilità di accedere al contributo da parte di quegli esercizi che non hanno sede legale all’interno del comune di Castellarano ma vi hanno comunque sede operativa prevalente.

Un impegno su più fronti

Quest’ultima importante opportunità è l’ennesima importante azione messa in campo in questi anni, e ancor più in questi mesi attraversati dalla pandemia, per sostenere e stimolare il commercio locale, un prezioso patrimonio economico e sociale fatto di rapporti commerciali come di rapporti umani e sociali. Un impegno ulteriormente rafforzato davanti alle dure conseguenze del prolungarsi della pandemia con la liquidazione di 80.000€ in contributi a fondo perduti erogati sempre tramite bando nello scorso febbraio.

Nell’ottica sempre di sostenere il tessuto commerciale si sono svolti infatti svolti i lavori di riqualificazione e abbellimento di tanti luoghi: da via Roma a via Radici nel capoluogo, da piazza Pertini a Roteglia ai nuovi percorsi pedonali e la valorizzazione dei luoghi di storia e cultura in centro come nelle frazioni, spazi che non sono solo piacevoli da attraversare, ma che diventano luoghi di socialità e incontro attraverso eventi, iniziative e riusciti concorsi commerciali come “A Castellarano la Fortuna è di casa”.

In questa direzione è andata infatti l’esenzione dal pagamento della COSAP per distese estive e occupazione di suolo pubblico, così come la riduzione del 30% della parte variabile della TARI.

Si è raccolta anche la sfida dell’e-commerce, con la creazione della piattaforma “VivaCastellarano.it”, in modo da ampliare ancor più la pubblicità, la visibilità e l’interattività degli  esercizi commerciali pur mantenendo quelle caratteristiche di vicinanza al cliente che costituiscono il tratto distintivo e il punto di forza del commercio locale.

E anche nei confronti delle fasce economicamente più provate della popolazione, che beneficiano in questi mesi di un sostegno per l’acquisto di alimenti e generi di prima necessità, si è dato un segnale di coesione e sostegno al commercio locale: con la creazione della piattaforma digitale comunale, a differenza di altre realtà, si è fatto in modo che i buoni potessero essere spesi in tutti gli esercizi commerciali, anche quelli più piccoli e di vicinato e non solo perciò nella grande distribuzione. Si genera così un ulteriore indotto, a beneficio e sostegno delle nostre realtà commerciali locali.

Castellarano, luogo di incontri

Questo bando segna ora il tempo di una nuova ripartenza, ponendosi l’obiettivo di attrarre nuove idee e nuove imprese e potenziare ulteriormente la già solida offerta commerciale di Castellarano.

L’obiettivo è infatti quello di continuare a rendere il nostro comune un luogo dove, sempre più, le persone scelgano di trascorrere il proprio tempo e facciano i loro acquisti, riconoscendo ai commercianti professionalità, qualità e disponibilità nel servizio ai propri clienti.

Leggi il bando completo e scarica la documentazione.

Pubblicato in Commercio